Kerek Store - LIVING, DESIGN & LIFESTYLE ~ Negozio online fashion urban style

 mioClick! ...all arround you! Standard Image Banner 180 x 150  Registrati ora e ottieni 8% di sconto su tutto il catalogo online. Ordine minimo 100€ Prenota online gli hotel eDreams! 180x150 - Continuativo Cibo & Accessori per Cani  Profumi Uomo - Donna - Bambino

BauBau Foto - Guarda le foto dei GrandeLupo Friends!

Produttori

Corso e patentino per portare a spasso il cane - In vigore il patentino per i cani "problematici"

Arriva il patentino anche per i proprietari dei cani. Servirà a scegliere più facilmente, in famiglia, chi porta Fido a spasso? Di certo c'è che, con il sigillo della pubblicazione in Gazzetta ufficiale, scattano i nuovi percorsi formativi: dieci ore la durata del corso base, con rilascio del patentino dopo «un test di verifica finale». Il corso sarà facoltativo per chi vuole solo conoscere meglio il proprio cane o pensa di prenderne uno, ma obbligatorio, invece, per i proprietari di animali che hanno dimostrato disturbi del comportamento o sono stati dichiarati «a rischio elevato» dal servizio veterinario della Asl. In quest'ultimo caso, il proprietario dovrà anche pagarsi il corso.

Oltre che seguire con diligenza le materie previste, che spaziano dallo sviluppo comportamentale del cane nelle diverse fasi di vita, alle principali cause di sofferenza dell'animale, agli errori di comunicazione nella relazione uomo-cane. Perché, parola di educatore cinofilo, «nel 99,9% dei casi i problemi del cane sono dovuti al rapporto con il padrone».
 

A organizzare i corsi per i proprietari dei cani dovranno essere i comuni, con le Asl. Saranno sempre i comuni, in collaborazione con i servizi veterinari, e in base ai dati dell'anagrafe canina regionale, a individuare i proprietari obbligati a svolgere i percorsi formativi.
 

Gli animali che hanno manifestato problemi comportamentali gravi o hanno causato lesioni a persone, animali o cose devono infatti essere "schedati" in un registro aggiornato tenuto dai servizi veterinari. I proprietari di questi cani dovranno seguire «un maggior numero di sessioni didattiche» e seguire moduli pratici con il proprio animale. Il decreto del ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali che stabilisce le linee guida dei percorsi formativi per i proprietari dei cani, firmato dal sottosegretario Francesca Martini ed entrato in vigore lunedì 25 gennaio, con la pubblicazione sulla Gazzetta, completa il percorso avviato con l'ordinanza emanata dallo stesso ministero il 3 marzo 2009 per tutelare l'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani.
 

Ma i comuni sono pronti a organizzare i corsi? «Il Servizio sanitario nazionale, con la rete delle Asl, è a fianco degli amministratori locali», sottolinea il sottosegretario Martini.
I

 proprietari dei cani, poi, saranno davvero disposti ad affrontare un corso formativo di almeno dieci ore e la relativa spesa (ipotizzando che un veterinario possa essere retribuito 10 euro l'ora, il costo base potrebbe essere di 100 euro più Iva)? Si vedrà. «Di fatto – assicura Raimondo Colangeli, veterinario e presidente della Società italiana di scienze comportamentali applicate – le competenze maturate dai veterinari esperti di comportamento animale potranno essere preziose anche per chi semplicemente intende avere un cane».

27 GENNAIO 2010 - il sole 24h

 

In vigore il patentino per i cani "problematici"

mercoledì 27 gennaio 2010

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (lo scorso 25 gennaio), entra in vigore in questi giorni il decreto che istituisce i corsi di formazione obbligatori per chi possiede un cane 'problematico' o a 'rischio elevato, e facoltativi, ma consigliati, per tutti gli altri proprietari. Il cosiddetto “patentino” per i cani non più pericolosi, ma che hanno dato modo di essere definiti "problematici" (ossia hanno aggredito o hanno dato segnali di aggressività), mira a responsabilizzare i proprietari fornendo a loro gli strumenti per gestire l'animale.


I corsi saranno organizzati dai comuni a livello locale, i quali potranno avvalersi della collaborazione delle Aziende Sanitarie locali, degli Ordini Professionali dei medici veterinari, delle facolta' di Medicina Veterinaria, delle Associazioni Veterinarie e di protezione degli animali, e degli educatori cinofili di comprovata esperienza. '

"Considero fondamentale il fatto che finalmente i percorsi formativi per i proprietari di cani - ha sottolineato l'Onorevole Francesca Martini - possano entrare a regime. Costituiscono una straordinaria occasione per acquisire informazioni sul proprio animale e giungere ad un possesso cosciente. La conoscenza delle leggi in vigore e il principio della responsabilita' rappresentano un pilastro fondamentale per migliorare la civile convivenza nel nostro Paese''. 

 Resta negativo il giudizio del Codacons che lancia di nuovo l'allarme. ''Il Patentino è obbligatorio solo dopo che il cane ha gia' sbranato''.

FAQ

Hai bisogno di aiuto? Guarda la nostra sezione FAQ.

Contattaci

Contattaci per email o chat ti risponderemo quanto prima!

Telefono:0123-456-789

Contatta GrandeLupo

galleria fotografica

Vai alla gallery

PayPal